Profumati vigneti a Villa Pattono

Quando i vigneti si tingono delle loro affascinanti sfumature cromatiche le Langhe piemontesi diventano un trionfo di colori. Gli occhi si riempiono di tutte queste sfumature e si resta stupefatti da tanto piacere estetico. Anche per questo, le Langhe sono diventate patrimonio dell’Unesco e oggi sono una delle mete più ambite dai turisti di tutto il mondo.

L’atmosfera è magica e il profumo che si respira tra i tralicci colmi di uva, costeggiando le cantine vinicole, regala una sensazione unica. Così non ci si ferma alla gioia per gli occhi, ma si dà spazio a tutte le emozioni dell’olfatto.

Molti sono gli sposi che scelgono le Langhe come scenario per celebrare le loro nozze, anche per un altro elemento che caratterizza la cultura di questo territorio. Mi riferisco alla cucina tipica, rappresentata da alimenti semplici, ma amalgamati tra loro in un modo assolutamente unico e apprezzabile.

Deborah e Kristian hanno deciso di sposarsi nella splendida Villa Pattono. L’edificio, una dimora storica del 1700, attentamente restaurata dalla famiglia Pattono alla fine dell’800, è immersa in un parco ricco di alberi secolari. L’inconfondibile torre, costruita durante i restauri, domina le colline che la circondano.

Gli sposi, originari della Svizzera, hanno potuto vivere in modo intimo e raccolto il loro rito abbracciati da alberi e vigneti, immersi nel profumo della Langa Piemontese. Una cerimonia simbolica, impostata come una parentesi rispettosa e silenziosa della natura collinare, ha unito i due sposi. Sono stati scelti colori tenui come il verde ed il grigio dell’eucalipto, in tinta con il paesaggio, in modo tale da creare un equilibrato camuflage con la cornice naturale.

Gli sposi sono arrivati a bordo di una 500 rossa d’epoca: un simpatico modo di raggiungere il luogo del rito simbolico.

Anche l’aperitivo è stato allestito e pensato in modo da integrarsi con armonia nell’ambiente: maestose botti di vino hanno fornito l’appoggio necessario per i piatti e i bicchieri degli invitati mentre gli alberi intorno sono stati decorati con bottigliette di vetro appese ai rami, contenenti fiori delicati, che sembravano appena raccolti da un prato.

            matrimonio-langhe-piemonte            

Il ricevimento che è seguito ha avuto luogo sotto una tenso-struttura, abbellita da candidi tendaggi bianchi. Il cibo proposto ha richiamato totalmente la tradizione culinaria piemontese ed anche i tavoli sono stati decorati con fiori di campo in semplici vasetti in vetro. Una semplicità che ha saputo dare un senso di raffinatezza a tutto l’insieme.

Ogni dettaglio della giornata ha voluto richiamare il senso delicato della natura che con i suoi fiori e frutti sa offrire bellezza e ristoro. A partire dai piccoli dettagli come le decorazioni sul menu o la piccola  boutonnière sulla giacca dello sposo, fino alle composizioni floreali che hanno addobbato i vari spazi della villa o il bouquet della sposa, tutto ha messo in evidenza il fascino avvolgente della Natura, fascino ancor più esaltato dalle meravigliose atmosfere delle Langhe piemontesi.

Alla fine del ricevimento gli sposi hanno aperto le danze e con i loro ospiti hanno passato la serata in una divertente festa. Per allietare maggiormente il momento è stato organizzato uno spettacolo di cabaret, molto apprezzato da tutti, che ha concluso con tante liete risate questa magica giornata.

Ph: “Purewhite”
Venue: “Villa Pattono

Guarda la Gallery.

 

2018-10-08T11:24:26+00:00 17 gennaio 2018|