Sposarsi a Torino

04/12/2017

sposarsi-torino-wedding-planner-1

Ottobre è un mese perfetto per organizzare il proprio matrimonio a Torino. L’autunno, in questi 31 giorni, si palesa in tutte le sue meravigliose sfumature cromatiche e olfattive: gli alberi si tingono di arancione, giallo e bronzo, il profumo delle caldarroste e degli infusi caldi si insinua nell’aria. Ne nasce un’atmosfera avvolgente e rilassante!

Le tonalità cromatiche scelte dagli sposi sono l’oro e il rosa antico. Proposte già nelle partecipazioni, realizzate interamente a mano da una calligrafa, sono ritornate anche nella scenografia del ricevimento e, non per ultimo, nell’elegante abito della sposa, confezionato dalla stilista Elena Pignata.

sposarsi-torino-wedding-planner-3

Un pizzo leggero, nelle nuance dell’avorio e dell’oro, ne ha impreziosito la parte superiore, mentre la gonna in tulle ha reso questo capo perfetto sia per la cerimonia che per la festa danzante che ha poi concluso la giornata.

Torino è la città che ha ospitato questo matrimonio: un luogo magico, dove l’autunno si esprime in tutto il suo calore cromatico e amplifica la bellezza e l’eleganza dei quartieri storici. L’eleganza barocca e nobiliare della città sabauda si avverte in ogni angolo dell’antico centro.

Il ciottolato che riveste il suolo di piazza Carignano profuma di grandiosi avvenimenti e di personaggi che la storia l’hanno realmente scritta. Qui, a pochi passi da Palazzo Madama, scelto da Carlo Alberto come sede del Senato Subalpino, c’è il Palazzo Civico di Torino, all’interno del quale è possibile unirsi in matrimonio, con rito civile, nella prestigiosa Sala Marmi. Raggiungibile salendo una maestosa scalinata, è completamente realizzata in marmo, rivelandosi così elegante e tipicamente torinese, nelle tonalità cromatiche e nelle decorazioni murali.

sposarsi-torino-wedding-planner-10

sposarsi-torino-wedding-planner-12

Il ricevimento matrimoniale poi è stato organizzato a Villa Sassi, signorile edificio ai piedi della collina che abbraccia sinuosamente la città di Torino.

Dopo l’iniziale aperitivo, tenutosi in una sala con ampie vetrate e vista sullo spettacolare parco della villa, la cena è stata servita nel salone. Un allestimento con due lunghi tavoli imperiali ha conferito alla zona della cena un’immagine particolarmente ricercata.

sposarsi-torino-wedding-planner-19

Obiettivo dell’allestimento era comunicare un senso di delicata leggerezza, così sopra a tovaglie di un tenue grigio perla, raffinate composizioni con rose inglesi e ortensie nei toni del rosa si sono alternate in contenitori diversi di vetro e pietra grigia. Intorno alle tavole sedie decapate hanno completato il quadro visivo.

A conclusione di una giornata che ha esaltato la gioia e la raffinatezza al contempo, è arrivato il momento della torta. E cosa meglio di una Naked Cake può esprimere il piacere della semplice eleganza? Questa torta a strati, priva della tradizionale copertura a base di panna montata o di zucchero, minimalista ed essenziale nella sua presentazione, ha fatto mostra di sé in tutto il suo splendore. Per rimanere nel tema dell’evento è stata realizzata in pan di spagna bianco e rosato.

Poi, mentre l’oscurità della sera di questo primo autunno ha avvolto la collina torinese, la serata è proseguita con un accattivante spettacolo di magiche bolle di sapone che ha stupito piccoli e grandi. Infine, dopo un dolcissimo tavolo dei dessert, la musica e il ballo hanno concluso una bellissima giornata di quello che è stato un favoloso matrimonio a Torino.

sposarsi-torino-wedding-planner-26

sposarsi-torino-wedding-planner-35

Credits:

Photograpy – “Fusion Photo